La ceramista Marrero selezionata a Linguaggi d’autore 2021

Fonte Immagine: avig

La ceramista artistica Annabel Marrero Sambad, cubana di origine ma irpina di adozione e precisamente di Atripalda in provincia di Avellino, presidente dell'Associazione La Bodeguita de Ana Aps, con la sua opera “Caos”, è stata selezionata per partecipare al Premio di arte ceramica Fratelli Melis 2021, dal titolo “Linguaggi d'autore 2021” - “Viaggio tra arte e artigianato nella città dei colori”. "Ho accolto con piacere l'invito a partecipare al concorso Fratelli Melis 2021, e sono stata ancora più entusiasta nell'apprendere di essere stata selezionata a concorrere con la mia opera al premio finale - prosegue Marrero - Spero che il mio lavoro sia apprezzato e possa dare una spinta alla diffusione di questa bellissima arte".

Annabel è anche responsabile del settore arte della neonata divisione cultura del Comitato Zonale Asi (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) di Caserta, Avellino e Benevento, presieduto dal dr. Ettore de Consiliis. Queste le parole del Presidente: "Annabell è una vera artista, e lo dimostra il suo primeggiare in tanti contesti e concorsi, italiani ed internazionali. Ma a lei va anche riconosciuto il merito di aver reso la sua missione artistica una occasione plurale e sociale attraverso il suo laboratorio e la sua Associazione di Promozione Sociale. Nel congratularmi con lei, a nome dell'intero Comitato, le auguro di raggiungere tutti i successi che merita".

Il concorso e mostra internazionale si svolgerà nell'Antico Convento dei Cappuccini dal 7 al 25 agosto a Bosa, provincia di Oristano, in Sardegna.

Il Premio  è un concorso che intende diffondere la cultura della ceramica in tutte le sue espressioni, e valorizzare coloro che lavorano con la ceramica nei settori dell’arte, dell’artigianato d'eccellenza e del design a livello nazionale ed internazionale.

La mostra è organizzata dalla Pro Loco M. Melis di Bosa, dall’Assessorato Cultura e Turismo del comune di Bosa, in collaborazione con l’associazione culturale Messy Lab, Collettivo di Ceramica di Torino e il Collectif National des Céramistes (Francia).